Waste Smart
  • WASTESMART
    la prima piattaforma collaborativa di gestione dei rifiuti.
  • CONDIVISIONE
    Pianifichiamo
    la logistica per gruppi di aziende sulla base delle informazioni gestite via web, consentendo di ridurre sprechi di spazio durante il trasporto, aggregare produzioni di rifiuti compatibili tra di loro per caratteristiche di pericolo e destinazioni finali.
  • ECOLOGIA
    Creiamo
    partenership e strategie di scambio, riutilizzo, recupero e riciclo di scarti e sottoprodotti di processo tra i soggetti aderenti all’iniziativa e tra questi ed il restante sistema locale, attuando i principi dell'ecologia industriale.
  • SOSTENIBILITÀ
    Riduciamo
    i km di percorrenza complessivi dei rifiuti prodotti e conseguente abbattimento delle emissioni di CO2 associate per tutelare l’ambiente e sostenere l’anima green del progetto.
  • INNOVAZIONE
    Lavoriamo
    sull'innovazione di processo per dare alle aziende partner certezze di risparmio nella movimentazione dei rifiuti e garanzie per una continua e consapevole conformità agli obblighi di legge.
  • AMBIENTE
    Facilitiamo
    e agevoliamo il complesso sistema di relazioni tra tessuto produttivo e trasportatori, gestori d’impianto, grossisti, utilizzatori dei materiali rigenerati ed enti locali per realizzare un’effettiva economia del recupero, attenendoci ai più rigorosi standard ambientali.

A Melfi passi in avanti rispetto alla gestione dei rifiuti

A Melfi un incontro pubblico sullo stato di avanzamento del progetto sperimentale “Wastesmart: la prima piattaforma collaborativa di gestione dei rifiuti”, promosso dall’Amministrazione Comunale di Melfi in sinergia con le associazioni di imprese Confartigianato, Confapi, Distretto Agroalimentare del Vulture, Cia e Confagricoltura.

Per il sindaco Livio Valvano “è stato un incontro molto positivo per fare il punto sull’attuazione del progetto della microraccolta di rifiuti speciali. Il punto di partenza sono le 48 piccole imprese che hanno aderito. Il potenziale coinvolgimento si estende sino a 840 microimprese presenti nel Comune di Melfi che si occupano di artigianato ed agricoltura. E’ stato importante recepire il giudizio molto positivo di questa prima fase di sperimentazione e che si sostanzia nel conseguimento degli obiettivi proposti. Il Comune ha messo a disposizione un sistema organizzato, di facile utilizzo per via telematica, che consente a costo zero di poter svolgere tutte le azioni organizzative e burocratiche necessarie al corretto smaltimento dei rifiuti per le piccole imprese".

"E’ un sistema innovativo molto avanzato - ha aggiunto il primo cittadino - che l’Amministrazione Comunale ha voluto adottare per aiutare il sistema delle microimprese a contribuire al miglioramento delle prestazioni ambientali del Comune riducendo notevolmente i costi sgravandosi dei pesi organizzativi ed amministrativi tramite la piattaforma tecnologica Waste Smart. L’incontro è stato utile per discutere dei notevoli passi in avanti fatti dalla Città di Melfi rispetto alla gestione ciclo dei rifiuti e per confermare l’impegno dell’Amministrazione Comunale e delle associazioni di categoria aderenti al progetto di microraccolta affinchè si estenda a  tutte le microimprese presenti sul territorio”.

Nell’incontro sono state illustrate anche le modalità per di accedere alla riduzione TARI nella misura di 150 € per ogni tonnellata o frazione, non inferiore a 300 kg, di rifiuto speciale gestito tramite la piattaforma Wastesmart, come stabilito con la Delibera di Consiglio Comunale N.5/2015.

Per info rivolgersi all’Area Infrastruttura del Comune, ai gestori convenzionati Isap e Gisa, alle associazioni professionali agricole o visitare il sito www.wastermart.eu/comune/melfi. 

la Redazione MelfiLive

http://www.melfilive.it/news/Attualita/406723/news.aspx








tutte le notizie